GIOIELLI           VETRO ITALIANO              FORNACI MURANESI             COLLEZIONI INTERNAZIONALI            

Il vetro che propone LA VETRAIA non è solo di Murano:

In Liguria, Altare è un paesino dell'entroterra di Savona dove l’attività vetraria cominciò già nel XII secolo. Ancora oggi piccoli laboratori lavorano a cannello il vetro borosilicato, che (chiamato anche Pyrex) nasce per usi farmaceutici alla fine dell’800. 

È un vetro molto robusto e resistente agli sbalzi termici, ma grazie alla sua composizione chimica è anche di grande leggerezza e trasparenza. 

RAFFAELLO BORMIOLI produce nel suo atelier piccoli oggetti in vetro di grande eleganza .

COSTANTINO BORMIOLI dopo aver appreso la tecnica della lavorazione del vetro borosilicato nell’ambiente familiare di antica tradizione vetraria, porta avanti la sua produzione artistica personale.

 

 

 

La Toscana è un’altra zona di tradizionale produzione di vetro. Tra Empoli e Colle Val d’Elsa le fonderie c’erano già in tempi medicei.

EGIZIA si è specializzata, dal secondo dopoguerra, nell’impreziosire il vetro con serigrafie in vari colori e poi in argento e oro. Sono lavorazioni artigianali di grande prestigio a cui hanno dato lustro le nel tempo le collaborazioni del livello di Sottsass e di Paola Navone.

In Veneto a Marostica, diversamente da Murano, si lavora il vetro borosilicato con la tecnica “del cannello a lume”.

PARISE  VETRO crea solo pezzi unici, è una fucina creativa e artistica del vetro borosilicato soffiato che viene lavorato interamente a mano.

 

 


Rimani sempre aggiornato sui nostri prodotti seguendoci su

INSTAGRAM e FACEBOOK  

LAVETRAIA

corso Magenta 52

20123 - Milano 

Tel: +39 02 48011512

c.f. e P.IVA 08954030154